INSEGNANTI

Antonije Hajdin
Musicista accademico - violoncellista, Professore di violoncello


Antonije Hajdin
 
Nato a Zagabria nel 1981, si diploma con il massimo dei voti presso l’Accademia di musica di Zagabria nella classe del prof. Andrej Petrač. Come studente meritevole e promettente consegue la borsa studio della città di Zagabria. In qualità di solista si esibisce con l’Orchestra sinfonica di Ragusa, l’Orchestra di fiati militare croata e con l’Orchestra da camera internazionale “Savitra”. Si esibisce in concerto regolarmente come solista o in duo con il pianoforte eseguendo il programma più impegnativo per violoncello. Trascrive la famosa sonata per violino di Tartini ≫Il trillo del diavolo≪ con la difficile cadenza di Kreisler ed e' il primo violoncellista al mondo ad inciderla. I suoi concerti, che fanno piu' di cento in tutto, sono apprezzati dal più vasto pubblico sia in Slovenia che in Croazia, Italia, Austria, Svizzera, Estonia, Svezia e Finlandia.

Con il gruppo Patchwork incide un CD e la musica per il film ≫Ispod crte≪. Con la stessa formazione si esibisce al festival mondiale della Radio – drama ≫Prix Marulić≪ presso l’isola di Lesina. Con il quartetto di free jazz G.A.P incide un CD e partecipa al festival mondiale ≫No Jazz Earwing≪ a Zagabria. Segue corsi di  specializzazione tenuti da violoncellisti di fama mondiale quali Valter Dešpalj, Karoly Botway e David Grigorian. Nel 2006 ottiene, come candidato più prospettivo, una borsa studio in Italia, concludendo il corso di specializzazione dal prof. Enrico Bronzi (primo violoncellista della Scala di Milano e professore del Mozarteum di Salzburg). Dal 2006 al 2009 si distingue come primo violoncellista e membro della direzione artistica dell’orchestra da camera ≫Savitra≪, con la quale nel 2007 interpreta il concerto in Do maggiore di Haydn, presentando cadenze proprie. È vincitore di numerosi premi a concorsi internazionali. Nel 2010 ottiene il primo premio al concorso internazionale di musica ≫Premio città di Padova≪ nella categoria artistica.

Dal 2005 insegna presso la Scuola di musica di Capodistria, Isola e Pirano e presso il Ginnasio artistico di Capodistria. I suoi allievi valgono come ottimi violoncellisti e conseguono finora oltre settanta premi ai concorsi nazionali ed internazionali. Dal 2011 si esibisce con successo pure in qualita' di direttore d' orchestra.
 
È fondatore del Club di scherma Isola, dove lavora dal 2011 come presidente e allenatore dei soci, realizzando l'idea dell' influsso positivo sullo sviluppo della personalita' con la correlazione tra musica e sport. I suoi discepoli conseguono numerose medaglie ai tornei nazionali ed internazionali, a cui partecipa pure da solo. Nel 2016 vince la medaglia d'oro al torneo nazionale sloveno (disciplina spada). Dal 2015 si distingue in qualita' di allenatore duranti i campi estivi pure in Danimarca.